Piccolo manoscritto nella bisaccia – Matsuo Bashô

 

 

Oriente ed occidente, unica è la malinconia del vento autunnale.

 

image_book.php?type=3&item_id=012605937a9f5bc2a0&time=0

Descrizione

L’autore di questo libro, poeta giapponese e seguace dello Zen, in strutture formali concise e apparentemente semplici, in cui si alternano poesie (gli haikai) e brani di prosa, descrive la natura per lui fonte di penetrazione e di illuminazione spirituale e artistica. 

240px-MatsuoBashoChusonji.jpg

Commento

Raccolta di pensieri sparsi di un viandante zen.
Essenziale, disorganico, lieve, crudele talvolta nel distacco dal mondo (come quando getta cibo ad un bambino piccolo abbandonato e lo lascia lì, componendovi sopra una poesia).

Alterna note ad haiku: perlopiù sono poesie sui luoghi o qualche stato d’animo, con brevi note dell’autore.

Il testo è brevissimo, circa 30 pagine, ve ne corrispondono altrettante di note che spezzano troppo la lettura, e altre interessanti ma non esaustive sulla vita di Basho.

 

Toc, toc di rugiada:
proviamo del mondo fluttuante
la polvere lavare.

Raccolgono sia il Piccolo manoscritto nella bisaccia che Note di viaggio di un teschioLa canzone del vento autunnale.

 

Voto basso per la difficoltà di lettura ed il loro essere, in fondo, frammenti di un girovagare poetico da cui saremo sempre esclusi.

 

Non brutto di per sè ma poco utile, sa di operazione commerciale il raccogliere queste poche note e venderle a libro (sebbene già effettuata all’epoca da un discepolo).

Gli preferisco Il romitaggio della dimora illusoria – ­Il sentiero dell’Oku .
Per lettori Zen

Alcuni pensano che (gli haikai) siano come erbe senza radici, che non fioriscono e non danno frutti, una sorta di facezia blaterata da vili labbra. Ma un giorno Kikaku, durante un viaggio sotto il cielo di Kyōto, strinse amichevoli legami con Mukai Kyorai e bevendo con lui sake e sorseggiando tè, conversando di dolce e di salato, di allappante e di tenue, (Kikaku) apprese la lievità e la profondità dell’acqua del sentimento, e il mattino dopo, attingendo poca acqua, poté conoscere il gusto di cento fiumi.
Nell’autunno di quest’anno tu visitasti il tempio di Ise in compagnia di tua sorella minore. Dal Fiume Bianco ove soffia il vento autunnale ti recasti poi a cogliere canne in riva al mare e inviasti fino al mio tavolino oltre la porta d’erbe la descrizione di tutto ciò che ti aveva commosso durante il viaggio. La prima volta la declamai con emozione. La seconda volta la recitai incantato. La terza volta la lessi intuendone la perfezione. Ti sei realmente inoltrato in questo sentiero e l’hai percorso sino in fondo.
Oriente od occidente, unica è la malinconia del vento autunnale.

 

220px-MatsuoBasho-Haka-M1932.jpg

Voto:    

 

 

 

 

 

Altri dati:

 

 

Titolo: Piccolo manoscritto nella bisaccia

Autore: Matsuo Bashô

Pagine: 78

Prezzo: 11,50€ 

ISBN-10: 8877106719

ISBN-13: 9788877106711

Editore: SE

Data di pubblicazione: Jan 01, 2006

 

Piccolo manoscritto nella bisaccia – Matsuo Bashôultima modifica: 2010-09-22T16:08:00+02:00da morgana_luna
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento