Zeferina – Fantasy del regno d’Italia – Riccardo Coltri

 Os non comniuetis ex eo       Descrizione del libro Stregoni con sài scuri e con maschere di teschi scendono dai monti. Bambini cresciuti nelle tombe preparano le loro trappole. Uomini dalla pelle bianca e capelli color del fuoco si aggirano per le foreste. La caccia ha inizio, fra sanguinose liturgie, corvi e tronchi cavi che sembrano madri nere, … Continua a leggere

Il monaco del monte Koya e altri racconti – Izumi Kyoka

 Estrema rarefazione Descrizione del libro Emotivamente critico nei confronti della società del suo tempo, nella sua narrativa, Izumi Kyoka, descrive fughe e percorsi immaginativi verso dimensioni magiche e fantastiche ed esalta con toni appassionati gli idealidell’arte, i valori estetici del mondo femminile, il fascino e la tragica realtà degli ambienti liminali della società: quartieri di piacere o palcoscenici di attori … Continua a leggere

Il drago come realtà – De Mari

il fantastico è un linguaggio universale, dove ognuno trova quello che sta cercando     Una lunga e scorrevole digressione su favole e fiabe, su poemi epici e fantasy moderno, passando per metafore, sessantotto, genocidi, fantastico e psiche.   Vantaggi: Dà spunti interessanti ed è facile da comprendere, oltre che piacevole da leggere, ben scritto, scorrevole, non noioso e rapido. … Continua a leggere

Mushishi vol. 03

Vagabondaggio In questo numero prevale l’acqua, sia essa marina o di stagno o di nube, e la montagna. Ginko si sta spostando dai monti al mare, l’atmosfera si fa salmastra ma di un mare innaturale e nebbioso, così giapponese (l’ho già detto ;P?). L’autrice riesce a far combaciare paesaggio e sentimenti, sensazioni e immagini. La voce della ruggine Una storia … Continua a leggere

Mushishi vol. 02

Scintoismo e sciamanesimo     Ancora vagabondaggi di Ginko, ancora incontri nella natura. I cinque episodi di questo numero tendono all’horror malinconico, più una tensione però suggerita che sbandierata.   La montagna addormentata Alpi giapponesi, villaggi valligiani, spiriti della natura, sciamani, memoria presente e assente e rimorsi. Contaminazioni tra Miyazaki (Mononoke Hime) e Shigeru Mizuki (quanti spiriti richiamano le campane … Continua a leggere

Book of Were-Wolves – Sabine Baring-Gould

“Chi cerca un lupo alla Candelora, un contadino il Martedì Grasso e un parroco in Quaresima, è un uomo coraggioso. “ The Book of Were-Wolves, by Sabine Baring-Gould, [1865], disponibile gratuitamente in inglese su  http://www.sacred-texts.com/ Trattato approfondito e dettagliato, The Book of Were-Wolves (Il libro dei Licantropi) del 1865 è uno dei testi più frequentemente citati negli studi sulla licantropia. … Continua a leggere