Gli anni dolci – vol. 2 – Taniguchi

Tranquillità e pudori


image_book.php?type=3&item_id=01df30c6279370ee91&time=1299275645


 

Riprendiamo il filo della vicenda narrata nel volume 1, per seguire il libro da cui è tratto.

 

Gli anni passano leggeri come schiuma nella vita sospesa di Tsukiko: anni fatti di gioie improvvise, amare solitudini, e della struggente attesa di un amore al confine tra la vita e il sogno. Perché ciò che rende intensi i giorni sono i piccoli momenti di passione che vivono nello spazio di un tuono, di un abbraccio, di una gita in battello verso un’isola quieta e sconosciuta; è l’amore di una donna ancora e sempre bambina, ciò che rende gli anni dolci.

 

La seconda parte ritrova il Prof e Tsukiko ancora compagni di cibo allo stesso locale, dopo una incomprensione però avvenuta durante l’hanami che ha allontanato la protagonista dall’anziano signore per avvicinarla ad un suo ex compagno di classe. E’ un’occasione di riflessione per lei e da quel punto in po la vediamo mettere alla prova i suoi sentimenti ed infine chiarirli e comprenderli. Mentre il professore ci appare sempre e solo visto da Tsukiko, riservato, misterioso e condiscendente.

 

Il fumetto migliora nel disegno, non tanto dei personaggi che restano uguali a loro stessi,  quanto dei famosi paesaggi narrati da Jiro, quelli che sembrano una fotografia della viuzze cittadine o campagnole giapponesi e che ti fanno sentire lì sul posto. Ho compreso che forse quello che non mi convinceva sono le espressioni pensose di lei, la fanno sembrare sempre col musone!

 

Anche il tono del narrare migliora. Si aggiungono fatti, piccoli appuntamenti, distacchi e la gioia quieta del ritrovarsi. E resta nella mente la strana gita all’isola – così ricca di attese e di possibilità – ed il sogno ad occhi aperti nel “luogo di confine” in cui il Prof e Tsukiko si ritrovano, col modo così giapponese di accettare come normale un evento tanto straordinario.

 

Eppure resta una storia così giapponese nel modo di manifestare il sentimento da ostacolare la possibilità di compartecipazione e restare quasi incomprensibile.

Resta la stessa strana sensazione di quiete sospesa che questo libro aveva lasciato anche nella lettura della sua parte letteraria non grafica.

L’aggiunta della parte inedita, il racconto dei Tengu e della giovane Tsukiko al Professore, è molto dolce ed in qualche modo completa quel vuoto che rimane nello scoprire che della vita assieme di Tsukiko ed il professore dopo l’inizio dell’ufficiale frequentazione nulla ci era stato narrato.

 

Delicato tanto da essere quasi evanescente.


Vedere qui, sulla pagina della Rizzoli-Lizard, per un’anteprima.

 

 

Voto: 

 

Altri dati

 

  • Titolo:Gli anni dolci – vol. 2 
  • Pagine:  232
  • Autore: Hiromi Kawakami
  • Disegnatore: Jirō Taniguchi
  • Prezzo:17,00 €
  • ISBN-10: 8817047392
  • ISBN-13: 9788817047395
  • Editore: Rizzoli Lizard
  • Data di pubblicazione: Mar 01, 2011
Gli anni dolci – vol. 2 – Taniguchiultima modifica: 2012-10-28T08:34:00+00:00da morgana_luna
Reposta per primo quest’articolo