OOku vol. 1

 

Splendore e miseria dei cortigiani

 

 

230px-Ooku.JPG



Nel Giappone dei Tokugawa (1600 – 1868) una devastante ed improvvisa malattia, detta vaiolo rosso, decima la popolazione maschile. Le donne – immuni al morbo – devono quindi prendersi carico del paese, ivi compresi i compiti ritenuti una volta solo maschili , tanto nei normali commerci quanto nelle posizioni di potere. Ed in 80 anni la sostituzione avviene. I maschi, ritenuti cagionevoli, sono relegati in una posizione meramente riproduttiva/ornamentale e i loro favori o le loro persone sono venduti dalle famiglie a spose danarose o a donne che cercano un figlio a seconda della posizione sociale di nascita. In questo contesto si colloca, nelle stanze più nascoste dal Palazzo shogunale – lo ooku – un favoleggiato quartiere privato di soli giovani uomini piacenti, a disposizione dello shogun stesso.

 

Questo quanto ci promette – e mantiene – la quarta di copertina.

Ma vi ho trovato anche molto di più ed in maniera diversa da come mi aspettavo. Credevo che si affrontasse la questione dal punto di vista femminile della nuova kubo – o shogun che dir si voglia, e dei suoi desideri carnali.

Invece… inizialmente ci troviamo a seguire le vicende di un uomo – abbastanza umile di origini – nell’evolversi emotivo dei suoi amori e del suo senso dell’onore. Poi dopo questa introduzione passiamo a parlare di politica alta e bassa e di costumi. Ed è molto accurato in tutta la ricostruzione del periodo storico, delle vicende e dei personaggi che – a sessi invertiti ma qualità confermate – popolano il manga.

Una piacevole scoperta.

 

Parlandone a quattr’occhi col marito abbiamo convenuto che:

Nulla di gaio o spensierato passa da queste pagine: le regole precise e maniacali dello ooku richiamano più un’atmosfera seria, rigorosa, alle volte claustrofobica.

Richiama esempi altissimi quali Sei Shonagon per la descrizione della vita di corte, l’attenzione ai dettagli e l’impressione di gabbia dorata e quotidianità artificiosa.

 

Mi è piaciuta la caratterizzazione dei personaggi: l’attuale Kobu Yoshinobu pare un’algida e magnifica stron*a – ed è invece una donna decisa a oculata, e quella vecchia volpe della sua sorridente consigliera Yoshimune, che appare invece sciocca e morbida, è affilata come un rasoio.

A confronto gli uomini paiono un poco più sprovveduti, truffaldini, manipolatori – eccezion fatta per Mizuno ed il suo aiutante Sugishita, che sono fin troppo candidi, ma in questo consiste il loro bello.

 

Il tutto è “strano” in quanto alieno per epoca e paese ed alienante per punto di vista eppure….eppure convince e questo lo classifica come una buona ucronia, perché con la “scusa” del vaiolo rosso ed il conseguente ribaltamento di ruoli, narra con coerenza a rigore del Giappone dei primi decenni del 1700.

 

Ha tendenze vagamente yaoi, come va di moda ora, ma fortunatamente vira presto. Diciamo che quanto accade tra uomini nei quartieri privati non è solo dovuto a licenziosità ammiccante, ma è funzionale alla trama, non un vezzo per attirar lettrici.

 

In conclusione:

Ho gradito la non prevedibilità dell’evoluzione, il cambio del punto di vista si propone così come una precisa, lunga ed originale introduzione.

Il Giappone feudale mi affascina sempre e qui ci viene proposto con originalità.

Alta qualità dell’edizione: nessun refuso, carta ad alta grammatura, bellezza della copertina dorata e sovra copertina piacevole al tatto, note esplicative e approfondimenti.

Se proprio devo trovargli un difetto: in questo disegno nitido e senza fronzoli, gli uomini mi paiono tutti uguali – ed un poco effemminati.

Ed i prezzi dei fumetti ultimamente mi fanno sospirare.

 

Mi unisco al coro dei curiosi che attendono con veemenza il secondo numero.


ooku2.png


 

 

Voto: 

 

 

Altri dati

 

Titolo:  OOku vol. 1 – Le stanze proibite

Pagine: 208

Autore: Fumi YoshinagaMassimo Soumaré (Traduttore)

 

  • ISBN-10: 8863041725
  • ISBN-13: 9788863041729
  • Editore: Panini Comics – Planet Manga
  • Data di pubblicazione: Oct 01, 2012

 



 

This opera by Mmorgana is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia License

 

OOku vol. 1ultima modifica: 2012-10-18T14:47:46+00:00da morgana_luna
Reposta per primo quest’articolo